La Psicoanalisi del Buddha e il peccato originale cap. 4 - estratto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La Psicoanalisi del Buddha e il peccato originale cap. 4 - estratto

Messaggio  Elitheo Carrani il Lun Nov 19, 2012 12:21 am



4: Religione e Psicologia


I punti di contatto con il mondo religioso sono anche qui sorprendenti. Frasi evangeliche altrimenti difficilmente comprensibili, appaiono in nuova luce:

"Perché chi vorrà salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia e del vangelo, la salverà". - Marco 8:35

"Per causa mia e del Vangelo". Apparentemente la frase sembra significare che chi perderà la propria vita per professare la fede in Gesù otterrà la vita eterna in paradiso. Questo è il significato più semplice ed intuitivo, letterale. Ad un livello più profondo c'è invece un insegnamento esistenziale, spirituale. Il desiderio di salvare la propria vita, di evitare i pericoli e la morte, di accumulare denaro per cautelarsi dai possibili rovesci della vita, produce attaccamento alla vita stessa e di conseguenza il viverla in modo ansioso e carico di sofferenza, come appena spiegato. Chi perderà la propria vita per causa mia, significa che chi sarà stato capace di liberarsi dall'attaccamento alla vita perché ha messo in pratica gli insegnamenti di Gesù, cioè del Vangelo, allora salverà la propria vita (per conseguenza di questa scelta e di questo cambiamento).

Il concetto appare paradossale: quanto più ci affanniamo nella vita, quanto più questa tende a diventare complicata e faticosa; quanto più manteniamo un atteggiamento "leggero" e positivo, libero, quasi potessimo pensare di essere indipendenti dalla morte, al di sopra dei problemi della vita, tanto più la vita (almeno quella interiore) diventa piena e felice. Anche qui il Vangelo ci viene a supportare nel parallelismo; si legga questo brano:



"Poi disse ai discepoli: «Per questo io vi dico: Non datevi pensiero per la vostra vita, di quello che mangerete; né per il vostro corpo, come lo vestirete. - La vita vale più del cibo e il corpo più del vestito. Guardate i corvi: non seminano e non mietono, non hanno ripostiglio né granaio, e Dio li nutre. Quanto più degli uccelli voi valete! Chi di voi, per quanto si affanni, può aggiungere un'ora sola alla sua vita? Se dunque non avete potere neanche per la più piccola cosa, perché vi affannate del resto? Guardate i gigli, come crescono: non filano, non tessono: eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro. Se dunque Dio veste così l'erba del campo, che oggi c'è e domani si getta nel forno, quanto più voi, gente di poca fede? Non cercate perciò che cosa mangerete e berrete, e non state con l'animo in ansia: di tutte queste cose si preoccupa la gente del mondo; ma il Padre vostro sa che ne avete bisogno. - Cercate piuttosto il regno di Dio, e queste cose vi saranno date in aggiunta. Luca 12:21- 12:30.

Non è sorprendente? Cosa insegna in realtà il brano del Vangelo? Che non bisogna preoccuparsi dei problemi della vita ma confidare in Dio. Qual è l'esito di un tale atteggiamento, se messo in pratica?

Se messo in pratica questo atteggiamento nei confronti della vita, comporta un'eccezionale libertà personale, psicologica e spirituale, il raggiungimento di una serenità e tranquillità interiore praticamente inscalfibile, eterna, perché non condizionata.

La nostra convinzione che non esista nulla al di fuori di noi e delle nostre possibilità che ci possa proteggere comporta inevitabilmente che ci accolliamo tutta la responsabilità della nostra vita, ma così facendo ci carichiamo di tutta l'angoscia e lo stress che l'incertezza della vita comporta: la fede, la fiducia, diventa fortemente condizionata dalla consapevolezza della vita.

[.....]
avatar
Elitheo Carrani
Admin

Messaggi : 62
Data d'iscrizione : 14.03.09

Vedi il profilo dell'utente http://elitheocarrani.blogspot.it

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum